Cosa sono i radicali liberi e come contrastarli:

Molto spesso parliamo di radicali liberi, sappiamo che sono causa dell’ossidazione delle cellule e del conseguente invecchiamento dell’organismo, ma facciamo chiarezza:

I radicali liberi sono specie molecolari contenenti uno o più elettroni spaiati negli orbitali periferici.

Questa conformazione li rende instabili e pronti a reagire con atomi o molecole vicini, a cui poter sottrarre un elettrone.

Le piccole quantità di radicali liberi sono tollerate dalle cellule e rimosse mediante i diversi sistemi antiossidanti che la cellula possiede (le sue difese).

Quando però le quantità di radicali liberi aumentano, si instaura lo stress ossidativo, un fenomeno che proviene da alterazioni nell’equilibrio tra i processi ossidativi e riduttivi. Questo squilibrio, dovuto dall’incapacità dei sistemi antiossidanti di neutralizzare tutti i radicali liberi prodotti, fa sì che questi siano accumulati e possano reagire con le varie componenti cellulari, tra cui gli acidi nucleici, i lipidi e le proteine, alterandole nella struttura a tal punto da comprometterne la normale funzionalità e contribuendo alla genesi di patologie infiammatorie, diabetiche, autoimmuni, cardiovascolari e osteoarticolari, oltre che, al comune processo d’invecchiamento.

Dunque i radicali liberi sono molto pericolosi, non solo per quanto riguarda l’invecchiamento, ma soprattutto per la salute.

Come contrastarli?

Innanzitutto con l’ausilio degli antiossidanti.

Che cosa sono?

Si tratta di sostanze presenti in numerosi alimenti che aiutano l’organismo a contrastare i radicali liberi e quindi a prevenire l’invecchiamento e a mantenere tessuti e organismo sani.

Gli antiossidanti, con particolare riferimento a polifenoli e flavonoidi, proteggono la salute, migliorano la circolazione e favoriscono il benessere del cuore e dei vasi sanguigni.

Come correggere gli effetti estetici dei radicali liberi?

Cosa sono i radicali liberi e come contrastarli

Come abbiamo detto i radicali liberi, hanno effetti negativi diretti sull’invecchiamento della pelle, a questo proposito è molto importante reintegrare la pelle con sostanze antiossidanti e nutrienti che le forniscano l’idratazione e la protezione necessaria.

Tutto ciò si può ottenere attraverso l’assunzione regolare e idonea di acqua, almeno 2lt al giorno e mediante alcuni trattamenti come la Biorivitalizzazione.

La Biorivitalizzazione, è un trattamento che consente di ripristinare il corretto equilibrio idro-lipidico e rinvigorire la pelle grazie a quelle sostanze antiossidanti, vitamine e minerali che vengono iniettate direttamente nell’area interessata mediante un sottilissimo ago.

Contatta il nostro centro per saperne di più sulla dermatologia e sui trattamenti di Biorivitalizzazione.

fumo e gravidanza
Integratori utili contro l’infertilità
Proteggi la tua pelle prima dell’estate con una Bio
Cosa sono le salpingi e che ruolo hanno nella gravidanza
ho un problema di infertilità
Gonfiore addominale e pesantezza dopo i pasti
Il rapporto tra caffeina e genetica nello sport
Scopri i vantaggi della Medicina di Precisione
Aumenta le difese immunitarie con l’alimentazione